TULIPANO,


un altro bellissimo fiore che rappresenta una delle nostre camere .

Proviene dall'Asia centrale, prende il suo nome da “tulbend”, turbante turco al quale il fiore somiglia.

E' proprio in Turchia che inizia la coltivazione del Tulipano,verso il 1300 ,e con un tale successo da considerare questo fiore, di colore bianco, come un fiore sacro .Vi si adornano le moschee ed i giardini dei defunti.

E' così amato dai vari Sultani che si susseguono al potere ,da venir rappresentato sugli abiti,nelle decorazioni dei palazzi,dei tappeti ,delle maioliche ,dei ricami e naturalmente coltivato negli immensi giardini creati per l'alta società.

Tra il 1718 e 1730 in Turchia si apre “l'era del Tulipano” e rappresenta un periodo di pace e rifiorire delle Arti.

Ancora oggi il Tulipano è il simbolo di Istanbul,dove ogni primavera si tiene l' International Tulip Festival.

In Europa arrivò grazie all'Ambasciatore Olandese in Turchia che inviò alcuni bulbi al responsabile dei Giardini Reali ,nel 1500.Da qui varie ibridazioni portarono ad allargare la gamma di colori, forma e cominciò ad essere commercializzato. Divenne merce di lusso,uno status symbol ed il prezzo crebbe a tal punto da creare la 1° bolla speculativa “bolla dei Tulipani”nel 1637.

I Paesi Bassi sono ancora oggi i maggiori produttori ed esportatori di Tulipani.   

Il mese di gennaio si festeggia la "Giornata nazionale del Tulipano che segna l'inizio della stagione .Tra metà  Marzo a metà Maggio una parte dell'Olanda si trasforma in un immenso tappeto di fiori colorati .Esistono più di mille varietà di tulipani in tutti i colori dell'arcobaleno.
Nel linguaggio dei fiori è considerato il fiore dell'amore ,soprattutto se rosso.