NINFEA ,Nymphaea


dal Greco Nimphé,cioè Dea delle acque.

Pianta acquatica galleggiante ,ornamentale,già molto amata e adorata dagli antichi Egizi perché  molto diffusa nel fiume Nilo.

Si conoscono almeno 50 specie di Ninfea,provenienti dall'Asia ma anche dall'Europa.

Il fiore e le foglie si adagiano sull'acqua,mentre lo stelo è sommerso e raggiunge il fondale dove le radici fanno presa nella terra.

I fiori sono singoli e posso essere di varie forme e colori:

bianco,giallo , salmone o rosa,fino al blu. I fiori della Ninfea gialla sono anche profumati.

Il suo habitat sono gli stagni,i piccoli laghetti e le grandi foglie costituiscono una protezione per rane,girini , rospi ed i pesci.

Un specie interessante di Ninfea è quella Gigante .Le sue foglie sono enormi ed i fiori bianchi o blu.

La Ninfea può essere coltivata nei giardini oppure sulle terrazze in appositi vasi. Non richiede particolari cure ed è molto resistente.

Le sue proprietà medicinali variano a seconda della specie.

La Ninfea Amazonum ,per esempio,è molto conosciuta perché con le sue radici si possono trattare cefalee, stanchezza fisica ,stati confusionali ed addirittura impotenza.

Nell'antichità per i Greci la Ninfea era il fiore dell'amore non corrisposto .Si narra che una Ninfa sia stata trasformata in fiore perché non corrisposta da Ercole.

Per il Cattolicesimo rappresenta purezza ,castità,,innocenza perché riesce a fiorire in ambiente non troppo pulito senza sporcarsi.

In Oriente è conosciuta come il fiore della rinascita perché ogni mattina sboccia al sorgere del sole ed alla sera si chiude.

Per noi è il nome di una delle nostre Junior Suite.